Coerenza drammatica e "tragedia retorica": le scene iniziali dell'"Agamennone" di Seneca