Interrogativi sul "Bestiario" valdese