Il saggio si propone di illustrare la vicenda che condusse alla formulazione della teoria della membrana da parte di Julius Bernstein, allievo di du Bois-Reymond nel quadro di un capitolo importante della storia delle neuroscienze a cavallo tra Otto e Novecento, allorché la fisiologia mise capo a importanti risultanze sperimentali grazie ai contributi della chimica fisica.

TRA CAMBIAMENTI RADICALI E CONSERVAZIONE: L’INDAGINE SUI FENOMENI BIOELETTRICI NELLA GERMANIA DEL SECONDO OTTOCENTO

DE PALMA, Armando;PARETI, Germana
2010

Abstract

Il saggio si propone di illustrare la vicenda che condusse alla formulazione della teoria della membrana da parte di Julius Bernstein, allievo di du Bois-Reymond nel quadro di un capitolo importante della storia delle neuroscienze a cavallo tra Otto e Novecento, allorché la fisiologia mise capo a importanti risultanze sperimentali grazie ai contributi della chimica fisica.
NUNCIUS
25
69
100
Membrana; Bernstein; Elettrobiologia; chimica fisica
De Palma Armando ; Germana Pareti
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2318/77079
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 0
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact