La kathā nel tempo e nell’eternità: note in margine a Rāmcaritmānas I, 33.2-34