Salviamo la fede dai clericali