La relazione psicoanalitica e l'immobilità psicosomatica