C'è anche un mercato dell'esilio