Il consiglio tecnico come forma di compartecipazione dell'estraneo nei reati propri