In margine a una recente edizione dell’Antholognomicon di Orione