I bacini di risorse naturali, ovvero non solo le fonti energetiche rinnovabili in senso stretto, ma anche le forme di recupero energetico da serbatoi naturali di energia termica, possono essere messi a disposizione delle attività produttive che si svolgono in un dato territorio incrementando l’efficienza energetica delle trasformazioni e la competitività. Sono molto numerosi recentemente, grazie al sostanziale incentivo pubblico, anche gli esempi di solarizzazione di grandi capannoni industriali attraverso cui si realizza un beneficio energetico, ambientale ed economico. Nel caso in cui le attività produttive siano legate al territorio, come quelle dell’agricoltura, della zootecnia e dell’agroindustria, o arrivino persino a caratterizzare la percezione del territorio stesso, come nel caso dei distretti vitivinicoli, lo sfruttamento dei bacini di risorse naturali può essere visto come competitivo rispetto all’attività produttiva o comunque variamente impattante sul territorio. In questi casi è allora necessario valutare con attenzione i fabbisogni energetici dei processi produttivi, le possibilità connesse con l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili e gli impatti legati agli impianti energetici. In questo articolo vengono indagate le potenzialità, in termini di bacini di risorse naturali, del territorio del Roero e vengono successivamente trattate, sulla base della letteratura scientifica internazionale, le tecniche per la valutazione dell’impatto paesaggistico di alcune tipologie di impianti per lo sfruttamento di queste fonti.

Le fonti energetiche rinnovabili tra valorizzazione e tutela del territorio: il potenziale del Roero e la valutazione degli impatti

FABRIZIO, Enrico;
2011

Abstract

I bacini di risorse naturali, ovvero non solo le fonti energetiche rinnovabili in senso stretto, ma anche le forme di recupero energetico da serbatoi naturali di energia termica, possono essere messi a disposizione delle attività produttive che si svolgono in un dato territorio incrementando l’efficienza energetica delle trasformazioni e la competitività. Sono molto numerosi recentemente, grazie al sostanziale incentivo pubblico, anche gli esempi di solarizzazione di grandi capannoni industriali attraverso cui si realizza un beneficio energetico, ambientale ed economico. Nel caso in cui le attività produttive siano legate al territorio, come quelle dell’agricoltura, della zootecnia e dell’agroindustria, o arrivino persino a caratterizzare la percezione del territorio stesso, come nel caso dei distretti vitivinicoli, lo sfruttamento dei bacini di risorse naturali può essere visto come competitivo rispetto all’attività produttiva o comunque variamente impattante sul territorio. In questi casi è allora necessario valutare con attenzione i fabbisogni energetici dei processi produttivi, le possibilità connesse con l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili e gli impatti legati agli impianti energetici. In questo articolo vengono indagate le potenzialità, in termini di bacini di risorse naturali, del territorio del Roero e vengono successivamente trattate, sulla base della letteratura scientifica internazionale, le tecniche per la valutazione dell’impatto paesaggistico di alcune tipologie di impianti per lo sfruttamento di queste fonti.
LXV-I
77
87
FABRIZIO E.; BRANCIFORTI V.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2318/88457
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact