Hegel, teorico della ragione comunicativa o neo-aristotelico ante-litteram? Note su “Il dolore dell’indeterminato” di Axel Honneth