L’italiano visto da lontano: modalità e evidenzialità