Sotto l'autorità di Plauto e Apollo: Cicerone, Ad Brut. 1,2 a, 2-3.