I podestà professionali e la fondazione retorica della politica comunale