La città tardoimperiale tra trasformazione e rinnovamento