In letteratura è stato riportato che l’accrescimento staturo-ponderale dei soggetti allattati al seno è differente rispetto agli allattati artificialmente durante il primo anno di vita. Scopo: valutazione nutrizionale di bambini alimentati con latte materno (A), formula adattata (B) e formula ipoantigenica (HA) (C) nei primi sei mesi di vita. Metodi: 218 neonati sani e nati a termine sono stati arruolati presso il Dipartimento di Clinica Pediatrica dell’Università di Torino: 75 nel gruppo A, 86 nel gruppo B e 57 nel gruppo C. All’età di 2, 4 e 6 mesi sono stati determinati peso, lunghezza e circonferenza cranica. All’età di 3 mesi sono stati valutati i seguenti parametri bioumorali nutrizionali: emoglobina, sideremia, transferrina, prealbumina, colesterolo totale, colesterolo HDL, calcio, fosforo, magnesio e zinco. L’analisi statistica è stata effettuata mediante ANOVA test e test di Student-Newman-Keuls. Risultati: i valori medi di lunghezza e circonferenza cranica sono sovrapponibili nei tre gruppi all’età di 2, 4 e 6 mesi. Il peso è significativamente maggiore nel gruppo B e C rispetto al gruppo A all’età di 4 e 6 mesi. Non si sono evidenziate differenze statisticamente significative nei tre gruppi per quanto riguarda i parametri bioumorali nutrizionali considerati eccetto per il colesterolo totale e HDL, significativamente maggiori nel gruppo A e C rispetto al gruppo B. Conclusioni: i risultati ottenuti confermano i recenti dati della letteratura a proposito delle differenze dell’accrescimento ponderale dei bambini allattati al seno e con formula adattata. Gli elevati livelli di colesterolo totale e HDL riscontrati negli allattati con formula HA, confrontabili con quelli degli allattati al seno, potrebbero dipendere da numerosi fattori quali tasso di sintesi endogena, attività enzimatica (LCAT) ed habitat intestinale; inoltre va considerato che altri fattori (composizione lipidica e proteica) possono influire nel determinare il profilo lipidico in relazione al differente tipo di alimentazione e ulteriori studi sono necessari per interpretare questi risultati.

Accrescimento staturo-ponderale e parametri bioumorali in lattanti alimentati con latte materno, latte adattato e formula ipoantigenica (HA) nei primi sei mesi di vita / Savino F; Prino A; Serraino P; Silvestro L; Mostert M; Oggero R.. - In: RIVISTA ITALIANA DI PEDIATRIA. - ISSN 0392-5161. - 25(6)(1999), pp. 1084-1090.

Accrescimento staturo-ponderale e parametri bioumorali in lattanti alimentati con latte materno, latte adattato e formula ipoantigenica (HA) nei primi sei mesi di vita

SILVESTRO, Leandra;MOSTERT, Michael Martin;OGGERO, Roberto
1999

Abstract

In letteratura è stato riportato che l’accrescimento staturo-ponderale dei soggetti allattati al seno è differente rispetto agli allattati artificialmente durante il primo anno di vita. Scopo: valutazione nutrizionale di bambini alimentati con latte materno (A), formula adattata (B) e formula ipoantigenica (HA) (C) nei primi sei mesi di vita. Metodi: 218 neonati sani e nati a termine sono stati arruolati presso il Dipartimento di Clinica Pediatrica dell’Università di Torino: 75 nel gruppo A, 86 nel gruppo B e 57 nel gruppo C. All’età di 2, 4 e 6 mesi sono stati determinati peso, lunghezza e circonferenza cranica. All’età di 3 mesi sono stati valutati i seguenti parametri bioumorali nutrizionali: emoglobina, sideremia, transferrina, prealbumina, colesterolo totale, colesterolo HDL, calcio, fosforo, magnesio e zinco. L’analisi statistica è stata effettuata mediante ANOVA test e test di Student-Newman-Keuls. Risultati: i valori medi di lunghezza e circonferenza cranica sono sovrapponibili nei tre gruppi all’età di 2, 4 e 6 mesi. Il peso è significativamente maggiore nel gruppo B e C rispetto al gruppo A all’età di 4 e 6 mesi. Non si sono evidenziate differenze statisticamente significative nei tre gruppi per quanto riguarda i parametri bioumorali nutrizionali considerati eccetto per il colesterolo totale e HDL, significativamente maggiori nel gruppo A e C rispetto al gruppo B. Conclusioni: i risultati ottenuti confermano i recenti dati della letteratura a proposito delle differenze dell’accrescimento ponderale dei bambini allattati al seno e con formula adattata. Gli elevati livelli di colesterolo totale e HDL riscontrati negli allattati con formula HA, confrontabili con quelli degli allattati al seno, potrebbero dipendere da numerosi fattori quali tasso di sintesi endogena, attività enzimatica (LCAT) ed habitat intestinale; inoltre va considerato che altri fattori (composizione lipidica e proteica) possono influire nel determinare il profilo lipidico in relazione al differente tipo di alimentazione e ulteriori studi sono necessari per interpretare questi risultati.
25(6)
1084
1090
Accrescimento; Metabolismo; Lattante; Latte materno; Latte adattato; Formula a parziale idrolisi
Savino F; Prino A; Serraino P; Silvestro L; Mostert M; Oggero R.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2318/9595
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 0
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact