La ricerca scaturisce dall’esigenza di comprendere un settore sempre più complesso e problematico, anche alla luce delle potenziali ricadute socio-economiche e del crescente interesse mostrato per gli aspetti territoriali e ambientali che ne derivano. In tale ottica, un sistema di informazioni connotato da precise caratteristiche funzionali, aggiornabili e divulgabili, costituisce uno strumento utile, quando non indispensabile, sia per il decisore pubblico che per il mercato e per i suoi operatori. In primo luogo l’osservatorio è infatti uno “strumento di conoscenza” volto all’individuazione e alla comprensione del funzionamento delle numerose filiere del sistema legno, grazie alla caratterizzazione della loro struttura e dei flussi economici e materiali. Allo stesso tempo esso è però uno “strumento operativo” che permette di riconoscere criticità e possibili linee di intervento e facilita scambi e contatti fra gli operatori. Il lavoro si inserisce inoltre in un particolare momento dato che è in corso la revisione della normativa forestale piemontese e la nuova legge avrà come punto focale la costituzione di un quadro normativo snello ed efficace che favorisca la gestione economica e industriale dei boschi, all’interno del quale l’Osservatorio del legno può svolgere un ruolo importante per rivitalizzare il mercato e facilitare l’individuazione della materia prima locale. L’obiettivo da raggiungere è che dallo studio delle risorse forestali locali, unito alle informazioni delle strutture produttive, si possano individuare nuove filiere o valorizzare quelle esistenti, tramite azioni mirate dell’operatore pubblico volte a migliorare l’attività dei mercati.

Analisi socio-economica e strutturale della filiera legno in Piemonte per la realizzazione di un osservatorio economico del comparto

BRUN, Filippo;GIAU, Bruno;MOSSO, Angela;
2009

Abstract

La ricerca scaturisce dall’esigenza di comprendere un settore sempre più complesso e problematico, anche alla luce delle potenziali ricadute socio-economiche e del crescente interesse mostrato per gli aspetti territoriali e ambientali che ne derivano. In tale ottica, un sistema di informazioni connotato da precise caratteristiche funzionali, aggiornabili e divulgabili, costituisce uno strumento utile, quando non indispensabile, sia per il decisore pubblico che per il mercato e per i suoi operatori. In primo luogo l’osservatorio è infatti uno “strumento di conoscenza” volto all’individuazione e alla comprensione del funzionamento delle numerose filiere del sistema legno, grazie alla caratterizzazione della loro struttura e dei flussi economici e materiali. Allo stesso tempo esso è però uno “strumento operativo” che permette di riconoscere criticità e possibili linee di intervento e facilita scambi e contatti fra gli operatori. Il lavoro si inserisce inoltre in un particolare momento dato che è in corso la revisione della normativa forestale piemontese e la nuova legge avrà come punto focale la costituzione di un quadro normativo snello ed efficace che favorisca la gestione economica e industriale dei boschi, all’interno del quale l’Osservatorio del legno può svolgere un ruolo importante per rivitalizzare il mercato e facilitare l’individuazione della materia prima locale. L’obiettivo da raggiungere è che dallo studio delle risorse forestali locali, unito alle informazioni delle strutture produttive, si possano individuare nuove filiere o valorizzare quelle esistenti, tramite azioni mirate dell’operatore pubblico volte a migliorare l’attività dei mercati.
Dipartimento di Economia e Ingegneria Agraria Forestale e Ambientale
Quaderni del Dipartimento di Economia e Ingegneria Agraria Forestale e Ambientale
1
96
9788888854212
Osservatorio; Filiera Legno; Piemonte
F. BRUN; B. GIAU; A. MOSSO; F. STOLA
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2009 Analisi socioeconomica e strutturale della filiera legno.pdf

Accesso riservato

Tipo di file: POSTPRINT (VERSIONE FINALE DELL’AUTORE)
Dimensione 908.22 kB
Formato Adobe PDF
908.22 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2318/100711
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact