Dall'introduzione dei fosfati marcati con Tc-99m nel 1971, la scintigrafia ossea e diventata uno degli esami più comuni nella Medicina Nucleare Pediatrica. Questi traccianti specifici per il tessuto osseo forniscono un alto flusso di fotoni con un’accettabile dose di radiazioni per il paziente. La scintigrafia ossea fornisce un'immagine funzionale dello scheletrocon una concentrazione di Tc-99m fosfato nelle regioni di tessuto osseo dove vi è flusso ematico e crescita. Questa irregolare distribuzione di radionuclide nello scheletro e anche più pronunciata nei bambini, i cui centri di crescita sono attivi. Di conseguenza la dose di radiazione assorbita dallo scheletro non è uniforme: varia con l'irregolare distribuzione del tracciante. Fra i composti con affinita per il tessuto osseo gli specialisti in Medicina Nucleare Pediatrica preferisconoi il Tc-99m-MDP perché ha una più rapida scomparsa dal sangue ed una maggiore velocita di accumulo a livello osseo rispetto agli altri traccianti. La tecnica scintigrafica, quando si tratta di lesioni di piccole dimensioni (< ad 1 cm) o realizzanti una variazione della concentrazione calcica inferiore al 30-50% e pertanto non radiologicamente evidenziabile, è un utile complemento diagnostico.

Diagnosi per immagini: medicina nucleare. Scintigrafia ossea.

BONA, Gianni;SILVESTRO, Leandra
1989

Abstract

Dall'introduzione dei fosfati marcati con Tc-99m nel 1971, la scintigrafia ossea e diventata uno degli esami più comuni nella Medicina Nucleare Pediatrica. Questi traccianti specifici per il tessuto osseo forniscono un alto flusso di fotoni con un’accettabile dose di radiazioni per il paziente. La scintigrafia ossea fornisce un'immagine funzionale dello scheletrocon una concentrazione di Tc-99m fosfato nelle regioni di tessuto osseo dove vi è flusso ematico e crescita. Questa irregolare distribuzione di radionuclide nello scheletro e anche più pronunciata nei bambini, i cui centri di crescita sono attivi. Di conseguenza la dose di radiazione assorbita dallo scheletro non è uniforme: varia con l'irregolare distribuzione del tracciante. Fra i composti con affinita per il tessuto osseo gli specialisti in Medicina Nucleare Pediatrica preferisconoi il Tc-99m-MDP perché ha una più rapida scomparsa dal sangue ed una maggiore velocita di accumulo a livello osseo rispetto agli altri traccianti. La tecnica scintigrafica, quando si tratta di lesioni di piccole dimensioni (< ad 1 cm) o realizzanti una variazione della concentrazione calcica inferiore al 30-50% e pertanto non radiologicamente evidenziabile, è un utile complemento diagnostico.
39(5)
211
217
osso; patologia ossea; radionuclidi
Mussa GC; Bona G; Silvestro L
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2318/120841
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact