"Abbiamo anche cantato". Uomini contro e la tradizione del cinema di finzione