Attraverso i testi vengono esaminati i giudizi politici e la rappresentazione letteraria che della prima guerra del Monferrato fornirono i tre maggiori poeti del Seicento. Tra l'entusiastica adesione retoricamente e propagandisticamente filosabauda del giovane Testi e la dispettosa condanna del vecchio Chiabrera si inserisce il lucido e distaccato giudizio del "pacifista" Marino che, trasferitosi da Torino a Parigi, riesce a inquadrare il conflitto in una prospettiva europea.

La guerra del Monferrato in versi: Giovan Battista Marino (tra Testi e Chiabrera)

LUPARIA, Paolo
2016

Abstract

Attraverso i testi vengono esaminati i giudizi politici e la rappresentazione letteraria che della prima guerra del Monferrato fornirono i tre maggiori poeti del Seicento. Tra l'entusiastica adesione retoricamente e propagandisticamente filosabauda del giovane Testi e la dispettosa condanna del vecchio Chiabrera si inserisce il lucido e distaccato giudizio del "pacifista" Marino che, trasferitosi da Torino a Parigi, riesce a inquadrare il conflitto in una prospettiva europea.
Monferrato 1613. La vigilia di una crisi europea
Viella
I libri di Viella
219
197
218
978-88-6728-612-6
Prima guerra del Monferrato, Testi, Chiabrera, Marino, riflessi letterari del conflitto
Luparia, Paolo
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
MONFERRATO.pdf

non disponibili

Dimensione 9.74 MB
Formato Adobe PDF
9.74 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2318/1639414
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact