Amministratore giudiziario, no all’auto-istanza di proroga