Verso un diritto dell'effettività a-territoriale?