Il bilancio consolidato del gruppo amministrazione pubblica, ai sensi del D. Lgs. 118/2011, allegato 4/4, è obbligatorio, dall'esercizio 2016, per tutti gli enti di cui all'art. 1 c. 1, mentre gli enti non sperimentatori hanno potuto rinviare l'adozione del bilancio consolidato all'esercizio 2017, con riferimento all'esercizio 2016. Tuttavia, il Legislatore con l'attuale formulazione dell'art. 233- bis D. Lgs. 267/2000 (TUEL) ha stabilito, con norma a regime, che i suddetti enti dal 1° gennaio 2019 «possono non predisporre il bilancio consolidato» (cfr. art. 1 c. 831 L. 145/2018 ).

EELL: entro il 30 settembre l'approvazione dei consolidati GAP

Silvana Secinaro;Federico Chmet
2019

Abstract

Il bilancio consolidato del gruppo amministrazione pubblica, ai sensi del D. Lgs. 118/2011, allegato 4/4, è obbligatorio, dall'esercizio 2016, per tutti gli enti di cui all'art. 1 c. 1, mentre gli enti non sperimentatori hanno potuto rinviare l'adozione del bilancio consolidato all'esercizio 2017, con riferimento all'esercizio 2016. Tuttavia, il Legislatore con l'attuale formulazione dell'art. 233- bis D. Lgs. 267/2000 (TUEL) ha stabilito, con norma a regime, che i suddetti enti dal 1° gennaio 2019 «possono non predisporre il bilancio consolidato» (cfr. art. 1 c. 831 L. 145/2018 ).
Silvana Secinaro; Federico Chmet
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
export (4) (1).pdf

Accesso riservato

Dimensione 15.67 kB
Formato Adobe PDF
15.67 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2318/1725271
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact