Inafferrabili e vicini. Gli autori giapponesi ci hanno sedotto così (CORRIERE DELLA SERA)