Calvino “scrutatore” tra medicina, sociologia, utopia fallita