Il lavoro prende in esami i resti ossei e dentari di macromammiferi provenienti da un complessi epigravettiano di Riparo Tagliente evidenziando una forte componente ad ungulati (in particolare il cervo risulta l'animale più cacciato). Dal punto di vista tafonomico numerosi resti ossei mostrano tracce di superficie imputabile allo sfruttamento della carcassa animale a scopo alimentare.

Archeozoologia e tafonomia dei reperti provenienti da un complesso epigravettiano (taglio 10) di Riparo Tagliente (Grezzana - VR)

CILLI C.;MALERBA G.;GIACOBINI, Giacomo;
2005

Abstract

Il lavoro prende in esami i resti ossei e dentari di macromammiferi provenienti da un complessi epigravettiano di Riparo Tagliente evidenziando una forte componente ad ungulati (in particolare il cervo risulta l'animale più cacciato). Dal punto di vista tafonomico numerosi resti ossei mostrano tracce di superficie imputabile allo sfruttamento della carcassa animale a scopo alimentare.
4° Convegno Nazionale di Archeozoologia (Pordenone, 13-15 novembre 2003)
Pordenone
13-15 novembre 2003
4° Convegno Nazionale di Archeozoologia (Pordenone, 13-15 novembre 2003)
Comune di Pordenone - Museo archeologico
6
111
123
macromammiferi; caccia; tafonomia
ROCCI RIS A.; CILLI C.; MALERBA G.; GIACOBINI G; GUERRESCHI A.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2318/18121
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact