Il lavoro, adottando la prospettiva interpersonale tipica degli studi più recenti sull’alessitimia, analizza l’associazione tra alessitimia genitoriale e percezione delle relazioni intrafamiliari, focalizzandosi sull’autoefficacia coniugale e sulle pratiche parentali, prendendo in considerazione anche le differenze di genere tra madri e padri. Ad un campione di 148 coppie di nazionalità italiana (età media: madri = 34.9 anni, padri = 37.4 anni), genitori di bambini di età compresa tra 9 e 36 mesi, sono stati somministrati la TAS-20, la Scala di Autoefficacia Coniugale Percepita e la Parenting Scale. I risultati evidenziano che maggiori livelli di alessitimia si associano ad un uso più frequente di pratiche disciplinari disfunzionali e a minori livelli di autoefficacia coniugale. Si è rilevato inoltre che l’autoefficacia coniugale media la relazione tra alessitimia e pratiche parentali. Vengono discusse le implicazioni dello studio sul piano degli interventi di sostegno alla genitorialità.

Alessitimia e parenting. Un’analisi della relazione tra alessitimia genitoriale, autoefficacia coniugale e pratiche educative

Donatella Scarzello
First
2021

Abstract

Il lavoro, adottando la prospettiva interpersonale tipica degli studi più recenti sull’alessitimia, analizza l’associazione tra alessitimia genitoriale e percezione delle relazioni intrafamiliari, focalizzandosi sull’autoefficacia coniugale e sulle pratiche parentali, prendendo in considerazione anche le differenze di genere tra madri e padri. Ad un campione di 148 coppie di nazionalità italiana (età media: madri = 34.9 anni, padri = 37.4 anni), genitori di bambini di età compresa tra 9 e 36 mesi, sono stati somministrati la TAS-20, la Scala di Autoefficacia Coniugale Percepita e la Parenting Scale. I risultati evidenziano che maggiori livelli di alessitimia si associano ad un uso più frequente di pratiche disciplinari disfunzionali e a minori livelli di autoefficacia coniugale. Si è rilevato inoltre che l’autoefficacia coniugale media la relazione tra alessitimia e pratiche parentali. Vengono discusse le implicazioni dello studio sul piano degli interventi di sostegno alla genitorialità.
3/2021
461
480
https://www.rivisteweb.it/doi/10.1449/100599
Alexithymia, parental practices, marital self efficacy, infancy, family context
Donatella Scarzello
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
clean version completo_Alessitimia e parenting.docx

Accesso riservato

Descrizione: articolo post print
Tipo di file: POSTPRINT (VERSIONE FINALE DELL’AUTORE)
Dimensione 60 kB
Formato Microsoft Word XML
60 kB Microsoft Word XML   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2318/1827680
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 0
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 0
social impact