Il Corno d’Africa esemplifica come la libertà di movimento non sia equamente distribuita a livello globale, ma dipenda da rapporti di potere sbilanciati, che si concretizzano nelle pratiche di rilascio del passaporto, di visti di ingresso e di uscita, a loro volta riflesse nelle modalità di attraversamento dei confini. Questi aspetti burocratici, congiuntamente ad aspetti economici e politici, nel corso del tempo hanno determinano il tipo di mobilità delle popolazioni della regione, spesso dando vita a nutrite diaspore.

L’abbraccio tra Etiopia ed Eritrea: come cambiano mobilità e migrazioni?

Valentina Fusari
2018

Abstract

Il Corno d’Africa esemplifica come la libertà di movimento non sia equamente distribuita a livello globale, ma dipenda da rapporti di potere sbilanciati, che si concretizzano nelle pratiche di rilascio del passaporto, di visti di ingresso e di uscita, a loro volta riflesse nelle modalità di attraversamento dei confini. Questi aspetti burocratici, congiuntamente ad aspetti economici e politici, nel corso del tempo hanno determinano il tipo di mobilità delle popolazioni della regione, spesso dando vita a nutrite diaspore.
Corno d'Africa; Mobilità
Valentina Fusari
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2318/1868826
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact