Le origini della teoria delle dislocazioni: i contributi italiani