Il bambino, il poeta, il pazzo