“Wozzeck!” Osservazioni intorno alla riscrittura del frammento büchneriano ad opera di Alban Berg e Manfred Gurlitt