Un incremento dell’efficienza energetica dei sistemi energetici a servizio degli edifici può essere realizzato non solo attraverso l’utilizzo di convertitori di energia (o loro componenti) più efficienti a carico totale e parziale, ma anche attraverso l’integrazione di differenti tecnologie impiantistiche che consentano di diversificare le fonti energetiche e sfruttare i bacini di risorse naturali. Queste soluzioni integrate devono tuttavia essere attentamente valutate per determinarne le combinazioni di convertitori ottimali, in quanto si tratta di sistemi con molti gradi di libertà e particolarmente sensibili alle condizioni al contorno di tipo energetico, economico ed ambientale. Viene in questo lavoro presentato uno strumento di modellazione ed analisi dei sistemi energetici integrati a servizio degli edifici. Tale modello è basato sul concetto di energy hub e consente di esprimere attraverso relazioni matriciali l’accoppiamento tra domanda ed offerta di energia in un edificio a seguito di una certa aggregazione di convertitori energetici e permette di stimare i consumi energetici, le emissioni di inquinanti, i costi di installazione ed esercizio conseguenti. Il grado di dettaglio dei dati di input in merito alla domanda di energia e ai parametri prestazionali dei convertitori energetici è variabile, dando luogo perciò a differenti tipologie di analisi (fattibilità preliminare attraverso un modello di tipo stagionale, verifica dettagliata attraverso un modello di tipo orario). La particolarità di questa metodologia consiste nel proporre un approccio sintetico al problema della valutazione delle tecnologie integrate e nel riferirsi ad una configurazione aperta, che può essere di volta in volta ottimizzata secondo criteri di tipo energetico, economico, ambientale o attraverso una combinazione di essi. Essa si mostra particolarmente adatta per la valutazione, anche in prima approssimazione, di soluzioni impiantistiche integrate, che caratterizzano i cosiddetti sistemi multienergia o ibridi.

L'energy hub: uno strumento di analisi per la valutazione di tecnologie impiantistiche integrate

FABRIZIO, Enrico;
2008

Abstract

Un incremento dell’efficienza energetica dei sistemi energetici a servizio degli edifici può essere realizzato non solo attraverso l’utilizzo di convertitori di energia (o loro componenti) più efficienti a carico totale e parziale, ma anche attraverso l’integrazione di differenti tecnologie impiantistiche che consentano di diversificare le fonti energetiche e sfruttare i bacini di risorse naturali. Queste soluzioni integrate devono tuttavia essere attentamente valutate per determinarne le combinazioni di convertitori ottimali, in quanto si tratta di sistemi con molti gradi di libertà e particolarmente sensibili alle condizioni al contorno di tipo energetico, economico ed ambientale. Viene in questo lavoro presentato uno strumento di modellazione ed analisi dei sistemi energetici integrati a servizio degli edifici. Tale modello è basato sul concetto di energy hub e consente di esprimere attraverso relazioni matriciali l’accoppiamento tra domanda ed offerta di energia in un edificio a seguito di una certa aggregazione di convertitori energetici e permette di stimare i consumi energetici, le emissioni di inquinanti, i costi di installazione ed esercizio conseguenti. Il grado di dettaglio dei dati di input in merito alla domanda di energia e ai parametri prestazionali dei convertitori energetici è variabile, dando luogo perciò a differenti tipologie di analisi (fattibilità preliminare attraverso un modello di tipo stagionale, verifica dettagliata attraverso un modello di tipo orario). La particolarità di questa metodologia consiste nel proporre un approccio sintetico al problema della valutazione delle tecnologie integrate e nel riferirsi ad una configurazione aperta, che può essere di volta in volta ottimizzata secondo criteri di tipo energetico, economico, ambientale o attraverso una combinazione di essi. Essa si mostra particolarmente adatta per la valutazione, anche in prima approssimazione, di soluzioni impiantistiche integrate, che caratterizzano i cosiddetti sistemi multienergia o ibridi.
Tecnologie integrate: nuova frontiera per il risparmio energetico
Vicenza
14 novembre 2008
Tecnologie integrate: nuova frontiera per il risparmio energetico
AICARR
73
91
9788895620275
FABRIZIO E.; FILIPPI M.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2318/56087
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact