Cambiare idea: il ruolo dell’organizzazione cognitiva nel trattamento di dati anomali