Onde d'urto ad alta energia: effetti biologici e nuove prospettive terapeutiche