Il lapislazzuli è una delle pietre preziose con la storia più antica, essendo stato utilizzato da oltre 7000 anni per la fabbricazione di oggetti quali amuleti e gioielli. Data la preziosità di tali oggetti, soltanto tecniche non distruttive, come le tecniche di microscopia ionica (IBA), possono essere utilizzate per studiarne la provenienza e quindi le rotte commerciali. Nell’ambito dei progetti DANTE e FARE dell’INFN, dopo una fase preliminare di caratterizzazione per mezzo di tecniche convenzionali (catodoluminescenza, SEM-EDS), sono state investigate le potenzialità delle tecniche IBA in questo campo analizzando campioni di lapislazzuli provenienti da 4 dei principali giacimenti noti.

Caratterizzazione di lapislazzuli per studi di provenienza mediante tecniche di microscopia ionica

RE, ALESSANDRO;LO GIUDICE, Alessandro;OLIVERO, Paolo;VITTONE, Ettore
2009-01-01

Abstract

Il lapislazzuli è una delle pietre preziose con la storia più antica, essendo stato utilizzato da oltre 7000 anni per la fabbricazione di oggetti quali amuleti e gioielli. Data la preziosità di tali oggetti, soltanto tecniche non distruttive, come le tecniche di microscopia ionica (IBA), possono essere utilizzate per studiarne la provenienza e quindi le rotte commerciali. Nell’ambito dei progetti DANTE e FARE dell’INFN, dopo una fase preliminare di caratterizzazione per mezzo di tecniche convenzionali (catodoluminescenza, SEM-EDS), sono state investigate le potenzialità delle tecniche IBA in questo campo analizzando campioni di lapislazzuli provenienti da 4 dei principali giacimenti noti.
http://www.dfs.unito.it/solid/PUBBLICAZIONI/pub_generale.html
Lapis Lazuli; Provenienza; Archeometria; Ion Beam Analysis; Ionoluminescenza; Catodoluminescenza
A. Re; S. Calusi; L. Giuntini; A. Lo Giudice; M. Massi; P. Olivero; G. Pratesi; E. Vittone
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2318/76666
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact