Politiche marginali, ceti marginali? Gli "assegnatari" di casa pubblica e il problema del consenso nella città in espansione