L'opportunità di legittimare la prassi dei contratti "per adesione", già presente in sede di codificazione nel 1942, risiede fondamentalmente nell'obiettivo di accelerare la conclusione degli affari e di snellire le relazioni commerciali. L'utilizzo di elementi standard costituisce uno strumento irrinunciabile per l'espletamento dell'attività imprenditoriale. Le condizioni generali consentono una riduzione dei costi di contrattazione, semplificano la gestione, facilitano la programmazione dei costi, favoriscono il contenimento della litigiosità. Questi benefici, tuttavia, non reggono di fronte all'innegabile evidenza di condizioni generali, moduli e formulari che si rivelano, di fatto, come strumenti di imposizione all'aderente di clausole a vantaggio esclusivo del predisponente. Lo studio analizza criticamente le condizioni contrattuale più frequentemente presenti nei seguenti settori: vendite mobiliari, settore immobiliare, turismo, scuole private e corsi di formazione.

Contratti standard e clausole abusive. Prassi ed applicazione della direttiva 93/13/CEE in settori economici privi di regole contrattuali uniformi (vendite mobiliari, settore immobiliare, turismo, scuole private e corsi di formazione)

CALLIANO, Oreste;VARESE, Erica;
1995-01-01

Abstract

L'opportunità di legittimare la prassi dei contratti "per adesione", già presente in sede di codificazione nel 1942, risiede fondamentalmente nell'obiettivo di accelerare la conclusione degli affari e di snellire le relazioni commerciali. L'utilizzo di elementi standard costituisce uno strumento irrinunciabile per l'espletamento dell'attività imprenditoriale. Le condizioni generali consentono una riduzione dei costi di contrattazione, semplificano la gestione, facilitano la programmazione dei costi, favoriscono il contenimento della litigiosità. Questi benefici, tuttavia, non reggono di fronte all'innegabile evidenza di condizioni generali, moduli e formulari che si rivelano, di fatto, come strumenti di imposizione all'aderente di clausole a vantaggio esclusivo del predisponente. Lo studio analizza criticamente le condizioni contrattuale più frequentemente presenti nei seguenti settori: vendite mobiliari, settore immobiliare, turismo, scuole private e corsi di formazione.
Ricerche di diritto europeo del consumo - Recherches de droit européen de la consommation
unico
1
81
-----
consumatori; clausole abusive; contratti standard
Oreste Calliano; Erica Varese; Cristina Barettini; Giorgio Burdet; Cecilia Chiolero; Cristina Dellarole
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
01.pdf

Accesso riservato

Tipo di file: POSTPRINT (VERSIONE FINALE DELL’AUTORE)
Dimensione 15.77 MB
Formato Adobe PDF
15.77 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2318/125985
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact