Il metodo del fit planare e' stato applicato ai dati acquisiti da 3 anemometri sonici durante l'esperimento MAP. Durante la fase di intercalibrazione degli strumenti esso ha permesso di identificare un errore sistematico nell'orientamento del sistema di riferimento in cui vengono misurate le tre componenti della velocita' del vento. La correzione di tale errore e' indispensabile per localizzare il piano del fit e poter quindi correlare le eventuali distorsioni del flusso alla topografia o alla presenza di ostacoli vicini (sostegni e/o altri strumenti).

Il metodo del fit planare nell'anemometria sonica: un mezzo per scoprire errori sistematici e distorsioni del flusso

RICHIARDONE, Renzo;FERRARESE, SILVIA;MANFRIN, Massimiliano
2006-01-01

Abstract

Il metodo del fit planare e' stato applicato ai dati acquisiti da 3 anemometri sonici durante l'esperimento MAP. Durante la fase di intercalibrazione degli strumenti esso ha permesso di identificare un errore sistematico nell'orientamento del sistema di riferimento in cui vengono misurate le tre componenti della velocita' del vento. La correzione di tale errore e' indispensabile per localizzare il piano del fit e poter quindi correlare le eventuali distorsioni del flusso alla topografia o alla presenza di ostacoli vicini (sostegni e/o altri strumenti).
XCII Congresso Nazionale della Societa' Italiana di Fisica
Torino
18-23 settembre 2006
XCII Congresso Nazionale Societa' Italiana di Fisica
Societa' Italiana di Fisica
46
46
fit planare; anemometro sonico
R. Richiardone; E. Giampiccolo; S. Ferrarese; M. Manfrin
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2318/134425
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact