Assorbimento percutaneo di nanoparticelle di argento: implicazioni teoriche, metodologiche e cliniche