Ipertesti nei musei: H.A.T. e la Sala Campioni della Borsalino