Le soft skills sono abilità intra ed inter personali, spesso contrapposte alle hard skills più connesse con gli aspetti disciplinari specifici; numerosi studi ne sottolineano l’importanza per lo sviluppo personale, la partecipazione sociale, il successo accademico e la riuscita nel lavoro (Andrews & Higson, 2008; Adams, 2012).
 A partire dal modello di Bennett et al. (2006) è stato sviluppato dall’Università di Torino un modello comprendente 12 soft skills per il successo accademico e l’inserimento e la riuscita nel mondo del lavoro. Obiettivo dello studio è presentare il modello e la relazione tra le soft skills, indicatori di riuscita accademica e academic fit (Schmitt et al., 2008). I partecipanti allo studio sono 1048 studenti iscritti ai corsi di I livello dell’Ateneo torinese che hanno compilato un questionario self-report che ha rilevato le 12 soft skills (es. problem solving, orientamento all’obiettivo, resilienza, comunicazione,…) e indicatori di riuscita accademica e academic fit. L’analisi dei dati (SPSS24, Mplus7) ha previsto: analisi fattoriale esplorativa e confermativa, correlazioni, Anova e modello di equazioni strutturali. Le analisi fattoriali esplorativa e confermativa riportano buoni indici di fit per tutte le scale del questionario. Le soft skills presentano relazioni significative positive con indicatori di riuscita accademica e academic fit. L’Anova individua differenze statisticamente significative nelle soft skills sulla base del genere e di indicatori di performance accademica. I risultati sottolineano l’importanza delle soft skills per fronteggiare il percorso accademico e mostrano relazioni significative con indicatori di successo accademico. Emergono implicazioni per la ricerca e la pratica. Ricerche future potrebbero approfondire il legame tra soft skills e occupabilità professionale; emerge inoltre l’importanza di avviare programmi di sviluppo e sostegno delle soft skills all’interno dei percorsi scolastici e accademici, per sostenere il soggetto nel suo percorso di studi e di avvicinamento al mercato del lavoro (Jackson, 2013).

Soft skills per il successo accademico: una ricerca tra gli studenti dell’Università di Torino

EMANUEL, FEDERICA;RICCHIARDI, Paola;GHISLIERI, Chiara
2017-01-01

Abstract

Le soft skills sono abilità intra ed inter personali, spesso contrapposte alle hard skills più connesse con gli aspetti disciplinari specifici; numerosi studi ne sottolineano l’importanza per lo sviluppo personale, la partecipazione sociale, il successo accademico e la riuscita nel lavoro (Andrews & Higson, 2008; Adams, 2012).
 A partire dal modello di Bennett et al. (2006) è stato sviluppato dall’Università di Torino un modello comprendente 12 soft skills per il successo accademico e l’inserimento e la riuscita nel mondo del lavoro. Obiettivo dello studio è presentare il modello e la relazione tra le soft skills, indicatori di riuscita accademica e academic fit (Schmitt et al., 2008). I partecipanti allo studio sono 1048 studenti iscritti ai corsi di I livello dell’Ateneo torinese che hanno compilato un questionario self-report che ha rilevato le 12 soft skills (es. problem solving, orientamento all’obiettivo, resilienza, comunicazione,…) e indicatori di riuscita accademica e academic fit. L’analisi dei dati (SPSS24, Mplus7) ha previsto: analisi fattoriale esplorativa e confermativa, correlazioni, Anova e modello di equazioni strutturali. Le analisi fattoriali esplorativa e confermativa riportano buoni indici di fit per tutte le scale del questionario. Le soft skills presentano relazioni significative positive con indicatori di riuscita accademica e academic fit. L’Anova individua differenze statisticamente significative nelle soft skills sulla base del genere e di indicatori di performance accademica. I risultati sottolineano l’importanza delle soft skills per fronteggiare il percorso accademico e mostrano relazioni significative con indicatori di successo accademico. Emergono implicazioni per la ricerca e la pratica. Ricerche future potrebbero approfondire il legame tra soft skills e occupabilità professionale; emerge inoltre l’importanza di avviare programmi di sviluppo e sostegno delle soft skills all’interno dei percorsi scolastici e accademici, per sostenere il soggetto nel suo percorso di studi e di avvicinamento al mercato del lavoro (Jackson, 2013).
Associazione Italiana Psicologia XV Congresso Nazionale della Sezione di “Psicologia per le Organizzazioni”
Caserta
14-15-16 settembre 2017
Associazione Italiana Psicologia - XV Congresso Nazionale della Sezione di "Psicologia per le Organizzazioni" #industria40: tessere insieme benessere e produttività delle persone e delle organizzazioni. Programma dei lavori e contributi presentati
Copynet digital studio
23
23
9788894291308
soft skills; academic fit
Emanuel F.; Ricchiardi P.; Ghislieri C.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Emanuel_Ricchiardi_Ghislieri_AIP 2017.doc

Accesso aperto

Tipo di file: POSTPRINT (VERSIONE FINALE DELL’AUTORE)
Dimensione 30 kB
Formato Microsoft Word
30 kB Microsoft Word Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2318/1647825
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact