Nell’ambito delle tecniche per la disinfezione dei suoli agrari, i metodi fisici stanno riscuotendo un crescente interesse dovuto non solo ai vincoli legislativi, ma anche all’assenza di residui chimici nel suolo ed alla possibilità di procedere in tempi molto brevi all’impianto delle colture. Restringendo l’attenzione ai trattamenti termici, per superare i limiti della tradizionale tecnica dell’insufflazione sotto telo, diversi costruttori stanno proponendo soluzioni per il trattamento a ciclo continuo mediante macchine semoventi a guida automatica (Melander et al., 2005; Peruzzi et al., 2000; Runia et al., 2006). Un punto cruciale nel progetto di tali macchine riguarda la modalità con la quale il vapore viene somministrato e quindi come questo interagisce con il suolo riscaldandolo. La validità del progetto di questo apparato è responsabile dell’efficienza globale della macchina, nonché dell’omogeneità di trattamento e della capacità di lavoro. Scopi del presente lavoro sono lo studio, lo sviluppo e la sperimentazione di un sistema di somministrazione del vapore mediante iniezione diretta in profondità nel suolo. Tale sistema è stato accuratamente testato in laboratorio, anche attraverso il confronto con altri sistemi, quali le piastre ed il telo, attualmente utilizzati nella pratica orticola. Il sistema così realizzato è stato infine implementato su una macchina semovente in grado di trattare una superficie di circa otto metri quadri per ogni ciclo della durata di pochi minuti. I test in campo, accompagnati da saggi con patogeni di riferimento ed analisi sulle malerbe, hanno confermato i promettenti risultati conseguiti sui banchi di prova in laboratorio, mostrando un rapido ed omogeneo riscaldamento del suolo trattato con un conseguente efficace trattamento di disinfezione.

Disinfezione del suolo con vapore mediante sistema ad iniezione diretta multipunto

RICAUDA AIMONINO, Davide;GAY, Paolo;PICCAROLO, Pietro;TORTIA, Cristina
2007

Abstract

Nell’ambito delle tecniche per la disinfezione dei suoli agrari, i metodi fisici stanno riscuotendo un crescente interesse dovuto non solo ai vincoli legislativi, ma anche all’assenza di residui chimici nel suolo ed alla possibilità di procedere in tempi molto brevi all’impianto delle colture. Restringendo l’attenzione ai trattamenti termici, per superare i limiti della tradizionale tecnica dell’insufflazione sotto telo, diversi costruttori stanno proponendo soluzioni per il trattamento a ciclo continuo mediante macchine semoventi a guida automatica (Melander et al., 2005; Peruzzi et al., 2000; Runia et al., 2006). Un punto cruciale nel progetto di tali macchine riguarda la modalità con la quale il vapore viene somministrato e quindi come questo interagisce con il suolo riscaldandolo. La validità del progetto di questo apparato è responsabile dell’efficienza globale della macchina, nonché dell’omogeneità di trattamento e della capacità di lavoro. Scopi del presente lavoro sono lo studio, lo sviluppo e la sperimentazione di un sistema di somministrazione del vapore mediante iniezione diretta in profondità nel suolo. Tale sistema è stato accuratamente testato in laboratorio, anche attraverso il confronto con altri sistemi, quali le piastre ed il telo, attualmente utilizzati nella pratica orticola. Il sistema così realizzato è stato infine implementato su una macchina semovente in grado di trattare una superficie di circa otto metri quadri per ogni ciclo della durata di pochi minuti. I test in campo, accompagnati da saggi con patogeni di riferimento ed analisi sulle malerbe, hanno confermato i promettenti risultati conseguiti sui banchi di prova in laboratorio, mostrando un rapido ed omogeneo riscaldamento del suolo trattato con un conseguente efficace trattamento di disinfezione.
Convegno AIIA 2007
Pisa - Volterra
5-7 settembre 2007
Tecnologie innovative nelle filiere: orticola, vitivinicola e olivicolo-olearia
-
1
140
143
Disinfezione dei suoli; vapore
D. RICAUDA AIMONINO; P. GAY; P. PICCAROLO; C. TORTIA
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2318/82389
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact