1. Ipotesi. Piante infette da Flavescenza dorata (FD) di cultivar con diversa suscettibilità al fitoplasma rispondono differentemente in termini di concentrazione e profilo degli antociani? 2. Materiali e Metodi. Nel 2015 e nel 2016 estratti di antociani, rispettivamente di foglie intere e di lembi e nervature separate di Barbera e Nebbiolo, furono ottenuti da piante sane e infette da FD, coltivate in due tunnel separati. Lo stato fitosanitario delle piante veniva accertato ogni 30 giorni mediante saggio diagnostico molecolare. Gli antociani furono separati e quantificati per HPLC-DAD ed identificati per LC/MS. 3. Risultati. Foglie intere: in Barbera la concentrazione di antociani incrementava significativamente nel malato rispetto al sano. Aumentavano le forme di-idrossilate (cianidina 3-O-glucoside) e la cianidina 3-O-glucoside p-cumarata (84,5 % e 13.0% sul totale all’ultimo prelievo, rispettivamente). In Nebbiolo infetto si accumulava solo cianidina 3-O-glucoside e la concentrazione in antociani totali era quaranta volte inferiore rispetto a Barbera. Lembi e nervature fogliari: nei lembi fogliari sani, indipendentemente dal genotipo, non si registrava accumulo di antociani; nei lembi fogliari delle piante malate si verificava l’accumulo prevalente di forme di-idrossilate, acilate in Barbera, non acilate in Nebbiolo. Nelle nervature gli antociani erano presenti indipendentemente dallo stato sanitario, con prevalenza della malvidina 3-O-glucoside (p-cumarata e libera). La loro concentrazione era superiore nelle piante infette e aumentava durante la stagione. Nelle nervature di Nebbiolo infetto la concentrazione di antociani tri-idrossilati acilati era già elevata sin dal primo rilievo. 4. Principali conclusioni. I profili antocianici di lembi e nervature fogliari differiscono. Dai dati analitici emerge che Nebbiolo risponderebbe prima di Barbera a FD, accumulando nelle nervature antocianine tri-idrossilate acilate anticipatamente nella stagione

CONCENTRAZIONE E PROFILO ANTOCIANICO IN FOGLIE DI BARBERA E NEBBIOLO SANE ED AFFETTE DA FLAVESCENZA DORATA.

Ferrandino A.;Occhipinti A.;Pagliarani C.;Lovisolo C.;Novello V.;Schubert A.
2018

Abstract

1. Ipotesi. Piante infette da Flavescenza dorata (FD) di cultivar con diversa suscettibilità al fitoplasma rispondono differentemente in termini di concentrazione e profilo degli antociani? 2. Materiali e Metodi. Nel 2015 e nel 2016 estratti di antociani, rispettivamente di foglie intere e di lembi e nervature separate di Barbera e Nebbiolo, furono ottenuti da piante sane e infette da FD, coltivate in due tunnel separati. Lo stato fitosanitario delle piante veniva accertato ogni 30 giorni mediante saggio diagnostico molecolare. Gli antociani furono separati e quantificati per HPLC-DAD ed identificati per LC/MS. 3. Risultati. Foglie intere: in Barbera la concentrazione di antociani incrementava significativamente nel malato rispetto al sano. Aumentavano le forme di-idrossilate (cianidina 3-O-glucoside) e la cianidina 3-O-glucoside p-cumarata (84,5 % e 13.0% sul totale all’ultimo prelievo, rispettivamente). In Nebbiolo infetto si accumulava solo cianidina 3-O-glucoside e la concentrazione in antociani totali era quaranta volte inferiore rispetto a Barbera. Lembi e nervature fogliari: nei lembi fogliari sani, indipendentemente dal genotipo, non si registrava accumulo di antociani; nei lembi fogliari delle piante malate si verificava l’accumulo prevalente di forme di-idrossilate, acilate in Barbera, non acilate in Nebbiolo. Nelle nervature gli antociani erano presenti indipendentemente dallo stato sanitario, con prevalenza della malvidina 3-O-glucoside (p-cumarata e libera). La loro concentrazione era superiore nelle piante infette e aumentava durante la stagione. Nelle nervature di Nebbiolo infetto la concentrazione di antociani tri-idrossilati acilati era già elevata sin dal primo rilievo. 4. Principali conclusioni. I profili antocianici di lembi e nervature fogliari differiscono. Dai dati analitici emerge che Nebbiolo risponderebbe prima di Barbera a FD, accumulando nelle nervature antocianine tri-idrossilate acilate anticipatamente nella stagione
CONAVI 2018
Piacenza
9 - 11 luglio 2018
"-"
2
2
Antocianine acilate, lembi e nervature fogliari
Ferrandino A., Kedrina-Okutan O., Occhipinti A., Pagliarani C., Icardi S., Bove M., Lovisolo C., Novello V., Schubert A.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Ferrandino et al CONAVI 2018 antocianine flavescenza poster.pdf

Accesso riservato

Descrizione: Poster in formato pdf
Tipo di file: MATERIALE NON BIBLIOGRAFICO
Dimensione 1.26 MB
Formato Adobe PDF
1.26 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2318/1679885
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact