Tra le competenze chiave di cui tutti gli individui hanno bisogno per la realizzazione professionale, lo sviluppo personale, la cittadinanza attiva, l’inclusione sociale e l’occupazione sono presenti il problem solving e il pensiero computazionale. In matematica, nelle attività di risoluzione di problemi contestualizzati mediante l’utilizzo di un Ambiente di Calcolo Evoluto (ACE), le differenze tra queste due competenze si assottigliano. Un aspetto molto importante di un ACE per la risoluzione dei problemi è la programmazione di grafici animati che permettono di creare un’animazione di un grafico attraverso la generalizzazione di un grafico statico, scegliendo il parametro da far variare e l’intervallo di variazione dello stesso. L’obiettivo di questa ricerca è analizzare i processi di pensiero computazionale alla base della creazione di grafici animati per la risoluzione di un problema contestualizzato. A tal fine sono state selezionale e analizzate alcune risoluzioni di problemi svolte da studenti di classe quarte delle scuole secondarie di secondo grado. Vengono mostrati alcuni esempi in cui sono emersi processi di pensiero computazionale diversi, che riflettono strategie risolutive e processi di generalizzazioni differenti. Dall’analisi è emerso che nella creazione dei grafici animati vengono attivati tutti i processi alla base delle strategie mentali del pensiero computazionale utili per risolvere problemi.

Analisi dei processi di pensiero computazionale alla base della creazione di grafici animati per il problem solving

Alice Barana;Alberto Conte;Cecilia Fissore;Francesco Floris;Marina Marchisio
2019

Abstract

Tra le competenze chiave di cui tutti gli individui hanno bisogno per la realizzazione professionale, lo sviluppo personale, la cittadinanza attiva, l’inclusione sociale e l’occupazione sono presenti il problem solving e il pensiero computazionale. In matematica, nelle attività di risoluzione di problemi contestualizzati mediante l’utilizzo di un Ambiente di Calcolo Evoluto (ACE), le differenze tra queste due competenze si assottigliano. Un aspetto molto importante di un ACE per la risoluzione dei problemi è la programmazione di grafici animati che permettono di creare un’animazione di un grafico attraverso la generalizzazione di un grafico statico, scegliendo il parametro da far variare e l’intervallo di variazione dello stesso. L’obiettivo di questa ricerca è analizzare i processi di pensiero computazionale alla base della creazione di grafici animati per la risoluzione di un problema contestualizzato. A tal fine sono state selezionale e analizzate alcune risoluzioni di problemi svolte da studenti di classe quarte delle scuole secondarie di secondo grado. Vengono mostrati alcuni esempi in cui sono emersi processi di pensiero computazionale diversi, che riflettono strategie risolutive e processi di generalizzazioni differenti. Dall’analisi è emerso che nella creazione dei grafici animati vengono attivati tutti i processi alla base delle strategie mentali del pensiero computazionale utili per risolvere problemi.
Didamatica 2019
Reggio Calabria
16-17 maggio 2019
Atti di Didamatica 2019
AICA - Associazione Italiana per l'Informatica ed il Calcolo Automatico
159
168
978-88-98091-50-8
Ambiente di Calcolo Evoluto, Grafici animati, Pensiero Computazionale, Problem Solving.
Alice Barana, Alberto Conte, Cecilia Fissore, Francesco Floris, Marina Marchisio
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Didamatica-GraficiAnimati-vfinale.pdf

Accesso aperto

Tipo di file: PDF EDITORIALE
Dimensione 6.88 MB
Formato Adobe PDF
6.88 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2318/1703968
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact